Click-day il 3 novembre 2020 per il bonus mobilità

Click-day il 3 novembre 2020 per il bonus mobilità
Click-day il 3 novembre 2020 per il bonus mobilità

Da Federconsumatori Nazionale: https://www.federconsumatori.it/webnews/ShowDoc.asp?nid=20201102041134

Dopo numerosi rinvii, il Governo ha finalmente reso noto che dal 3 novembre 2020 sarà possibile accedere al bonus mobilità, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, monopattini e segway, al fine di incentivare una mobilità sostenibile.

Infatti, dalle 9 del mattino, sarà operativa la piattaforma buonomobilità.it, sul sito del Ministero dell’Ambiente. Per potervi accedere per poter inoltrare la richiesta sarà necessario essere in possesso dell’identità digitale Spid (Sistema pubblico d’identità digitale).

L’incentivo è rivolto ai residenti nelle città capoluogo di regione e di provincia (anche sotto i 50mila abitanti), nelle Città Metropolitane (anche sotto i 50mila abitanti), nei comuni con oltre 50 mila abitanti. Le città Metropolitane sono: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia. Per sapere quali comuni appartengono alle Città Metropolitane, basta consultare i relativi siti istituzionali.

Il bonus bici è un contributo,  per un ammontare di massimo 500 euro, che copre fino al 60% della spesa sostenuta per comprare un mezzo di mobilità sostenibile, come biciclette, anche a pedalata assistita (e-bike), veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente, tra cui monopattini hoverboard e segway, e servizi di mobilità condivisa a uso individuale (come abbonamenti per il bike sharing o monopattini e scooter sharing), esclusi quelli mediante autovetture.

L’incentivo può essere richiesto una sola volta da tutti i cittadini di età superiore ai 18 anni e può essere utilizzato sia per veicoli usati, purché l’utente sia provvisto di fattura fiscale o scontrino parlante, e sia per gli acquisti effettuati on line. In questo ultimo caso, l’utente, qualora avesse già provveduto ad effettuare l’acquisto dovrà essere in possesso della suddetta documentazione, se invece volesse richiedere il bonus per effettuare in un secondo momento l’acquisto, potrà effettuare lo stesso unicamente presso i rivenditori che aderiscono all’iniziativa e accreditati sul portale web.

Per gli utenti che hanno già provveduto a comprare uno dei veicoli previsti (dal 4 maggio 2020 fino al giorno antecedente alla messa online della piattaforma), e che dovranno richiedere il rimborso della somma anticipata, si precisa che farà fede la data d’inserimento della richiesta e non quella del documento d’acquisto e che il rimborso avverrà tramite bonifico diretto sul conto corrente.

Gli utenti che devono ancora effettuare gli acquisti, invece, dovranno scaricare il buono e presentarlo al negoziante, entro 30 giorni dalla relativa generazione (pena l’annullamento) che provvederà ad effettuare lo sconto direttamente. Come già specificato, la lista dei negozi aderenti all’iniziativa sarà pubblicata sulla piattaforma.

Il bonus può essere richiesto per tutti gli acquisti effettuati dal 4 maggio sino al 31 dicembre 2020, fino all’esaurimento della somma stanziata di 210 milioni di euro.

Il bonus mobilità non può essere utilizzato per l’acquisto di accessori, come caschi, batterie, catene o lucchetti, telai, ruote e motori elettrici.

Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il sito del Ministero dell’Ambiente.

Write a comment